lunedì 24 dicembre 2012

Cappuccetto Rosa



Sono nerrrvosa, mooooolto nerrrrrvosa.
Vabbene che la siccità è una tragedia ma può essere che ora si voglia recuperare tutto insieme?
Può essere che piove da 15 giorni filati?
Può essere che muoio di freddo ed ho una bolletta del gas di queste proporzioni? Di queste proporzioniiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! (scusate, questo è lo sconcerto e l’avvilimento per l’importo esagerato della bolletta).

Ma in questa valle di lacrime e piogge nulla si può se non soffrire e piangere.
Indossare maglione su maglione e piangere.
Andare a pagare la bolletta e…certo, piangere.

Cucinare?
Eggià, sono a dieta. Tutte le sfighe in un botto solo. Ma si può!
Quando tornerà il sole sono certa che sarò felice e felice di aver già perso una taglia.
E quando tornerà il sole ci saranno tante cose belle da fare, magari neanche mi basteranno i sorrisi.
Ma per oggi vi toccherà accontentarvi del mio umido malumore.
E se proprio ci vogliamo mettere un tocco di dolce al massimo mi posso concedere una meringa.
Magari tolgo un caffè, che mi rende nerrrrrrvosa, e lo zucchero lo spendo in meringa.
Si fa?
Qualche lampone a-llegro e a-calorico e due cucchiaiate di ricotta. Non c’è rischio di peccato e certo non sarà godereccio tripudio di sensi però quel cappuccetto rosa, buffo e tenero, mi fa finalmente uscire un sorriso.

Il meteo dice che domani ci sarà il sole e qui in paese c’è anche la Grande Festa della Trota e la trota bella farcita con il suo trito e cotta alla brace è proprio buona ma buona ma buona (e certamente permessa dalla dieta) perciò se domani (che C’E’ il sole) vi fate una gita, venite a trovarmi che “se famo du’ trote”.

Per ora io e Cappuccetto Rosa vi salutiamo e andiamo ad infilarci sotto il piumone.

Scroc!!!
IMG_0009